L’autore con l’amica Fabiana Sarcuno, insegnante e autrice, durante il reading di brani tratti dalla raccolta L’eccezione, presso il Villaggio Barona, centro socioculturale di Milano, nel maggio 2011.

















L’attrice e regista teatrale Claudia Pinelli, impegnata in tematiche sociali, con opere dedicate alla tragedia di Sarajevo durante la guerra nella ex Iugoslavia e al sacerdote antimafia Pino Puglisi, interpreta un brano tratto da L’eccezione al Villaggio Barona, con l’accompagnamento musicale del figlio Lorenzo Vergani.


























L’autore (a sinistra) premiato da Augusto Petito, responsabile dell’istituto culturale che ha ospitato la cerimonia, come secondo classificato nella XII edizione del Premio Le Nuvole-Peter Russell (Sezione Narrativa), con il racconto Via Meravigli. Napoli, Biblioteca Landolfo Caracciolo, 5 aprile 2014.
Queste le motivazioni del riconoscimento:
«Claudio Latelli è un uomo comune nell’infelice contemporaneitá in cui viviamo che si ritrova improvvisamente privato del proprio lavoro e cerca in ogni modo di sopravvivere – afferma lui – alla societá e agli altri (gli amici, i parenti, i vicini, i condomini, parte della sua famiglia), nascondendo la sua nuova condizione.

In realtá offusca se stesso, fondendosi e perdendosi in tutte le cose, le abbraccia, scatenando la propria immaginazione traboccante di disperazione che si scioglie nella notte – oppure no... sará reale il sogno? – Antonio Maldera con "Via Meravigli" crea magnificamente un tratto della personalitá dell’uomo contemporaneo, ossessionato dall’apparire a tutti i costi, in ogni situazione, perchè ciò che conta è essere sempre all’altezza di ogni misura, inseguendo la vanitá.
Infatti il sig. Latelli ritroverá se stesso perchè sceglierá, inconsapevole forse, la propria veritá nell’amore della famiglia solo quando, uomo ormai violato e giunto di fronte al Sè, si dissolve nella dispersione unanime della paura della morte.»
(Maria Pia De Martino, Presidente della Giuria)